Benvenuti a Huzhou Careful Magnetism & Electron Group
Home / News / Cos'è un nucleo di ferrite?
Parole chiave calde: Nucleo anti-interferenza core Nucleo del trasformatore

Cos'è un nucleo di ferrite?

Visualizzazioni:21     Autore: Editor del sito Ora di pubblicazione: 2020-08-11 Origine:Sito personale

Nucleo di ferrite: i ferriti comunemente utilizzati nei nuclei elettrici o nei nuclei dei trasformatori contengono composti di zinco, manganese e nichel. Sono anche conosciuti come ferriti morbide e hanno una coercitività molto bassa, motivo per cui sono spesso usati come materiali principali per le bobine dei trasformatori.


Sono uno dei migliori materiali d'anima conduttivi disponibili oggi sul mercato. Le loro proprietà li rendono altamente efficaci nel mantenere una tensione costante, soprattutto a correnti ad alta frequenza. L'induttanza molto bassa di queste ferriti le rende ideali per l'uso in applicazioni che richiedono correnti regolari e costanti senza troppa induttanza, come i sistemi di controllo del motore.


I nuclei di ferrite sono spesso usati nella risonanza magnetica. L'uso di un nucleo di ferrite in tali applicazioni aiuta a produrre un campo magnetico molto più affidabile e stabile rispetto ad altri tipi di nuclei. Questo perché il materiale ferritico non conduce il campo magnetico che contiene, ma viceversa, il che riduce notevolmente il livello di distorsione indotto dall'interazione del campo con lo strato superficiale del materiale del nucleo. Il fatto che un sistema di risonanza magnetica per immagini richieda questo tipo di stabilità lo rende ideale per l'uso in molte applicazioni diverse.


I nuclei di ferrite sono anche ampiamente utilizzati nei dispositivi elettronici, dove sono spesso combinati con altri materiali per creare un alto grado di conduttività. Alcuni dei materiali di ferrite più comunemente trovati includono il toroidale e il parilene. Tuttavia, ci sono altri tipi di materiali in ferrite che sono stati utilizzati con successo per applicazioni diverse da quelle sopra menzionate. Ad esempio, il carburo di tungsteno è spesso combinato con un altro metallo per formare un materiale conduttivo che può essere utilizzato anche come conduttore di potenza nei dispositivi elettronici. Altri comuni materiali di ferrite che sono stati utilizzati anche per varie applicazioni includono il carburo di tungsteno drogato.


Un esempio di tale materiale è il nucleo di ferrite utilizzato in una bobina di induzione magnetica. Poiché il materiale del nucleo è costituito da una combinazione di tungsteno e ferro, il suo campo magnetico può essere manipolato utilizzando un dispositivo chiamato bobina di induzione. Ciò consente alla bobina di induzione di focalizzare il suo campo magnetico sul materiale ferritico, provocando la generazione di un alto grado di induzione elettromagnetica.


Molte persone si chiedono se la tecnologia della bobina di induzione magnetica sia abbastanza efficace e pratica da garantire l'uso di un nucleo di ferrite così grande, in particolare nelle applicazioni in cui viene generata pochissima potenza. Ci sono alcuni svantaggi nell'usare un nucleo di ferrite in una bobina di induzione magnetica. Prima di tutto, poiché il contenuto di ferritina del materiale del nucleo tende a decomporsi molto velocemente quando esposto ad alte frequenze, è necessaria una grande quantità di energia per produrre il campo magnetico desiderato, rendendo l'intero sistema molto inefficiente.

Collegamenti frend:  Magnete, alimentatore galvanico
NAVIGAZIONE
ABOUT US
NOTIZIE
AMBIENTE
CONTATTACI
CATEGORIA
  Nucleo amorfo
  Nucleo in ferrite per soppressione EMI
  Trasformatore MnZn Nucleo
Copyright © 2020 Huzhou Careful Magnetism & Electron Group. Tutti i diritti riservati.